SALAME AL VINO ROSSO

Salame al vino sito

SALAME AL VINO ROSSO

Category:

Descrizione breve:

Anche in questo caso, la parte di carne utilizzata è quella del prosciutto, completamente macinato insieme ad un po’ dio pancetta magra. Dopodiché si spezia un pochino di più rispetto al classico Toscano e poi il tutto si impasta insieme alle spezie e al vino rosso, rigorosamente toscano. Poi viene insaccato in calibri piccoli (le pezzature non vanno ltre i 300/350 gr per il prodotto finito) e messo a stagionare per circa 40 giorni. Presenta spiccati profumi, avvolgenti, accompagnati da piacevoli sentori di vino, che impreziosiscono il boccone.

Disponibilità:

In magazzino

Compara

Potrebbe interessarti

SALSICCIA

/Kg

Realizzata con il 70% di carne magra, rifilatura di capocollo e spalle e 30& parte magra della pancetta. macinata e impastata con sale e spezie e poi si isacca. Il consumo dipende poi dai gusti: insaccata da almeno due giorni e da li in poi leggermente più stagionata.
Prodotto senza Glutine e senza Coloranti

SALAME TOSCANO

/Kg

Realizzato soltanto con la rifilatura del prosciutto con una piccola percentuale di pancetta per una maggiore morbidezz. macinato e impastato con lardello a cubetti per un circa il 20%, poi sale, specie, poi viene insaccato, poi passa nella stufa (parte precedente la stagionatura) dove rimane per 10 giorni. Poi inizia la stagionatura a 12-13° con un umidità dell’80%. Il calibro più grande stagiona 30 giorni quelli più piccoli, dai 15 a 20 giorni

MANTO

/Kg

Altro salume particolare realizzato con la pancetta e la parte bassa del lardo, lasciati insieme e poi arrotolati. Viene salato per una quindicina di giorni, senza nessuna spezia nella piega. Con poche spezie aggiunte durante la salatura. Stagiona un minimo di tre mesi e a seconda della misura stagiona anche per 6 mesi, arrivando a offrire un gusto leggero e delicato, molto intrigante.

PANCETTA

/Kg

Esistono tre tipologie di pancetta: stagionata stesa, stagionata arrotolata con cotenna, stagionata arrotolata senza cotenna. Cotenna o non cotenna è solo una questione di praticità, anche se, quella senza va consumata prima. Rimangono tutte in salatura una settimana e stagionano almeno 25 giorni. Più la stagionatura aumenta e migliore risulterà il prodotto finale.
Nella versione COTTA, la carne cruda viene salata, drogata tipo porchetta, e dopo una settimana in salatura, viene cotta per un ora e mezza nello strutto del maiale una volta raggiunta la bollitura.

X