SALSICCIA

Salsicce sito

SALSICCIA

Category:

/Kg

Descrizione breve:

Realizzata con il 70% di carne magra, rifilatura di capocollo e spalle e 30& parte magra della pancetta. macinata e impastata con sale e spezie e poi si isacca. Il consumo dipende poi dai gusti: insaccata da almeno due giorni e da li in poi leggermente più stagionata.
Prodotto senza Glutine e senza Coloranti

Disponibilità:

In magazzino

Compara

Potrebbe interessarti

SO FA’ O FINTO TONNO

Derivato da antiche tradizioni contadine, questo “finto tonno” si ottiene dal maiale ridotto a pezzi, salato per 3/4 giorni, cotto nel vino bianco (Trebbiano) e lasciato raffreddare per circa 24 ore nel brodo di cottura. Successivamente le varie parti vengono spolpate e sminuzzate togliendo i grassottelli. A questo punto il prodotto, ridotto in sfilacci più o meno piccoli, è pronto per l’uso. Si utilizza in varie preparazioni come se fosse realmente tonno di mare. Il titolo utilizzato “SoFà”, e dato a questo prodotto dal noto cittadino montecarlese Gino Fuso Carmignani, non è altro che un modo simpatico e contratto, per dire in dialetto lucchese: “ci so fare”, “sono bravo a fare”.

LARDO

/Kg

Proviene dalla classica pezzatura che si trova sotto la pancetta. Viene messo sotto sale e spezie e rimane sotto questa miscela per tutto il tempo necessario alla breve stagionatura, che dura all’incirca 30 giorni e si protae fino ad un mese e mezzo.

LONZA

Ottenuta da un’antica rielaborazione della carne in bigongia, questo salume si presenta ricco di sapore e deciso nelle fragranze, che contribuiscono a rendere ogni boccone una vera e propria festa per il palato. E’ da gustare rigorosamente affettato in modo sottile, da solo, o volendo con l’aggiunta di un filio di olio extravergine d’oliva non troppo robusto, meglio se accompagnato con una julienne d’insalata.

SALAME TOSCANO

/Kg

Realizzato soltanto con la rifilatura del prosciutto con una piccola percentuale di pancetta per una maggiore morbidezz. macinato e impastato con lardello a cubetti per un circa il 20%, poi sale, specie, poi viene insaccato, poi passa nella stufa (parte precedente la stagionatura) dove rimane per 10 giorni. Poi inizia la stagionatura a 12-13° con un umidità dell’80%. Il calibro più grande stagiona 30 giorni quelli più piccoli, dai 15 a 20 giorni

X